venerdì , 15 dicembre 2017
La guida completa e dettagliata ai più importanti Mercatini di Natale
Home / gastronomia di Natale / Scoprite i dolci di Natale della pasticceria siciliana
sfinci_di_san_giuseppe

Scoprite i dolci di Natale della pasticceria siciliana

Nel periodo natalizio la pasticceria siciliana offre una grande varietà di dolci tipici che occupano un posto centrale nelle tavole degli isolani e contribuiscono a rendere l’atmosfera più calda e festosa. Dolci che si trovano anche nei mercatini di Natale di Sicilia.

Ad aprire le danze, della pasticceria siciliana, alle svariate delizie di Natale sono le sfincette dell’Immacolata, dette anche sfinciteddi, famose soprattutto nella zona del palermitano. Si tratta di bocconcini fritti fatti di pastella, cosparsi di zucchero e cannella; questa è la ricetta tradizionale, ma si possono aggiungere al composto gocce di cioccolato fondente o uva passa.

In tutte le case sicuramente è possibile trovare una delle tante versioni del buccellato, il dolce natalizio siciliano per eccellenza della tradizione della pasticceria siciliana.

Il buccellato, detto anche u’ cucciddatu o cudduredda, è un biscotto di pasta frolla ripieno di fichi secchi, frutta candita, pezzi di cioccolato fondente, marmellata, mandorle, noci e nocciole. Solitamente ha la forma di una ciambella intrecciata, spennellata con marmellata e decorata con canditi.  Le varianti più piccole, i cucciddateddi, possono essere ricoperti da zucchero a velo  oppure con della glassa e decorati con diavolini multicolore.

Nella zona di Modica, invece, particolarmente diffusi sono l’aranciata e la cedrata, golosità siciliane ottenute cucinando la scorza di cedri e arance con il miele di timo. Nell’antichità, grazie alle loro proprietà digestive,  venivano consumati dopo gli abbondanti pasti delle feste.

Nella lista dei dolci siciliani natalizi non può mancare la giuggiulena cubbàita, un tipico dolce presente sia nella cucina siciliana che in quella calabra, una sorta di torroncino composto da miele e semi di sesamo caramellati.

Nella zona sud occidentale della Sicilia è molto diffusa la versione dolce del cous cous, una squisitezza che è possibile gustare anche durante tutto l’arco dell’anno. La ricetta nasce ad Agrigento nel Monastero del Santo Spirito, ma gli ingredienti utilizzati nella versione originale sono ancora un mistero. Il cous cous oggi viene cucinato con i famosi pistacchi di Bronte, le mandorle e la zuccata.

Ovviamente sulle tavole delle famiglie a Natale non possono mancare i classici della pasticceria siciliana: la cassata e i cannoli, un rito al quale nessun siciliano può sottrarsi.

Check Also

Pandoro

Il Pandoro, il dolce natalizio amato da adulti e bambini

Il Pandoro è uno dei dolci più amati e tipici del Natale. Nasce a Verona …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *